Prenotazione online dei certificati del casellario

Zaleuco di Locri (Locri Epizefiri – VII secolo a.C.) è considerato il primo legislatore del mondo occidentale. Nacque a Locri Epizefiri e fu, secondo la leggenda, un pastore di condizione servile. Atena l'avrebbe istruito in sogno e Caronda sarebbe stato suo discepolo. Eusebio di Cesarea lo colloca nel 2º anno della 29ima Olimpiade, fra il 663-662 a.C. Secondo alcune leggende, fu una norma da lui stesso fatta approvare a privarlo prima di un occhio e successivamente della vita.

Vai alla Galleria della Magna Grecia

Notizie e Comunicati

17/11/2020
Portale del Processo Penale Telematico

Nell'ambito della normativa tesa a fronteggiare l' emergenza da Covid-19, l' art. 24, comma 1., del decreto legge n. 137/2020 ha disposto che il deposito di memorie, documenti, richieste ed istanze, indicate dall' art. 415 bis, comma 3, c,p,p,, vada effettuato esclusivamente servendosi del Portale de Processo Penale Telematico accessibile tramite indirizzo :

http://pst.giustizia.it

Tale piattaforma è già operativa ed utilizzabile.

Si allega la nota informativa che, il Dott. Luigi D'Alessio, Procuratore della Repubblica di Locri, ha inviato al Presidente dell' Ordine degli Avvocati di Locri.

Scarica allegato
Leggi news
08/01/2019
Portale N.d.R.

In data orierna, si è tenuto, presso i locali della Procura di Locri, un corso per l' implementazione del portale N.d.R.

Il Portale delle Notizie di Reato (con acronimo  "Portale NdR") rappresenta il punto di accesso nazionale che consente alle cd. "Fonti" (che s'identificano negli organismi della Polizia Giudiziaria) di trasmettere le Notizie di Reato agli Uffici di Procura di competenza.

In particolare, la finalità del Portale è quella di consentire di ridurre i tempi di trattazione dei procedimenti semplificando notevolmente le attività di iscrizione e aggiornamento di una Notizia di Reato sul Registro Penale (Rege web).

Infatti, tramite il Portale NdR, la Fonte ha la possibilità di redigere una "Annotazione Preliminare", con tutti i dati attinenti alla notizia di reato, e di trasmetterla alla Procura competente che, ritrovandola all'interno del sistema informativo penale, può  iscriverla nel proprio Registro Generale.

Successivamente il Registro Generale inoltra al Portale NdR le informazioni relative alla iscrizione, come il numero di registro, la data di iscrizione del procedimento ed il magistrato assegnato.

Tramite il Portale NdR, la Fonte può anche trasmettere la documentazione in formato digitale con la finalità di arricchire il patrimonio informativo del Sistema di Cognizione Penale e di popolare la piattaforma documentale.

Il Portale NdR potrà dispiegare in pieno le sue potenzialità, quando sarà elaborato il titolario unico nazionale per la classificazione degli atti e sarà completato il processo di tabellarizzazione dei reati  [...continua a leggere]

Leggi news
09/10/2015
Archivio meccanizzato

E' stato inaugurato il nuovo archivio della Procura della Repubblica di Locri. Impianti ed armadi mobili compattabili con movimentazione meccanico-manuale hanno sostituito scaffalature metalliche vetuste e desuete, consentendo un enorme risparmio di spazio ed una più semplice consultazione ed archiviazione dei fascicoli.

Leggi news
18/05/2015
Semestrali bando

La Procura della Repubblica di Locri, avendo aderito all'Avviso Pubblico della Regione Calabria di cui al D.D.G. n. 2970 del 17.03.2014, avente ad oggetto "Piano Ordinario di convergenza D.G.R. n. 306/2013- Misure di contrasto alla crisi economica. Candidature da parte degli Uffici Giudiziari e delle Amministrazioni dello Stato periferiche nella Regione Calabria, nell'utilizzare soggetti disoccupati percettori di ammortizzatori sociali in deroga. Impegno di spesa", è risultata tra i soggetti ospitanti per l'utilizzo di lavoratori in possesso del requisito della disoccupazione e dello status di soggetto percettore di ammortizzatori sociali in deroga.

Poiché è previsto, per gli enti ospitanti, la possibilità di demandare ai Centri per l'Impiego, competenti per territorio, la selezione dei lavoratori in possesso dei prescritti requisiti e status, questo Ufficio ha provveduto ad attivare la prescritta procedura, facendo esplicita richiesta, al Centro per l’Impiego di Locri, di procedere a selezione e reclutamento dei candidati che ne faranno domanda, ammettendo a valutazione solo quelli in possesso delle predette condizioni e sviluppando la relativa graduatoria.

Di seguito il testo completo della richiesta, dell' avviso e del modello della domanda. 

Scarica allegati
Leggi news
17/03/2015
Prenotazione online certificati casellario

Casellario - I privati possono prenotare online i certificati

17 marzo 2015

Da oggi è possibile prenotare il proprio certificato del casellario o dei carichi pendenti presso uno dei 40 uffici del casellario che hanno attivato il servizio.

Il certificato va ritirato presso l'ufficio dove è stato prenotato.


Prenotazione online dei certificati

►Scheda pratica » Prenotazioni online dei certificati del casellario

Leggi news
24/12/2014
Digitalizzazione del procedimento penale

A far data dal 17 dicembre 2014, la Procura della Repubblica di Locri ha dato corso alla digitalizzazione dei fascicoli penaliper i quali è intervenuto avviso all’indagato della conclusioni delle indagini preliminari (art. 415 bis c.p.p.) e dei fascicoli con misura cautelare accolta. Ciò in sintonia con l’avvio delle notifiche telematiche e del più ampio Processo penale telematico. Pertanto, gli avvocati e le parti legittimate possono richiedere le copie del procedimento in formato digitale (pdf).

Per l’Ufficio di Procura, referente del servizio digitalizzazione e notifiche penali è il dott. Giuseppe BUONTEMPO.

Leggi news
24/12/2014
Natale

La Procura della Repubblica di Locri augura a tutti i visitatori del sito buon Natale e felice anno nuovo.

Leggi news
22/05/2014
Firma digitale - novità

Novità 21/05/2014

Si informano gli utenti degli uffici Richiedenti del servizio PASS, che è in esercizio una nuova modalità di firma cosiddetta “Firma remota dei certificati”.

Tutti i certificati, firmati dagli uffici Emittenti con firma remota, sono riconoscibili dalla presenza, sulla parte bassa a destra del documento, di un apposito contrassegno (cosiddetto timbro digitale).

 

Ai sensi del nel D.Lgs. 82 del 07/03/2005 e successivi aggiornamenti, il documento contenente il timbro digitale, una volta stampato, è legalmente valido e su di esso non devono essere apposti altri timbri o firme.

Nulla cambia invece per quanto riguarda l’apposizione delle marche da bollo sul certificato e l’annullamento delle stesse.

Si avvisa l’utenza che resta ancora in uso la precedente modalità di firma dei certificati secondo la quale, sui certificati firmati digitalmente , occorre certificare la corretta rispondenza della stampa rispetto all’originale elettronico.

Il passaggio alla nuova modalità di firma degli uffici Emittenti non sarà immediata e i tempi dipendono dalla diffusione, agli uffici stessi, dei PIN necessari alla firma dei certificati.

Si coglie l’occasione infine per rammentare che, gli operatori degli uffici Richiedenti devono impostare a “Documento consegnato” lo stato delle richieste dei certificati correttamente stampati e rilasciati al richiedente.  Un ulteriore supporto per l’uso corretto di tali nuove funzionalità, è fornito dal nuovo servizio “Palestra Digitale PASS Giustizia” disponibile dal link “Formazione” come in figura.

 

Leggi news